Pipino il Breve

Re dei Franchi, Maggiordomo dei Franchi

Morto il 24 Settembre 768
Figlio di Carlo Martello
Sposato con Bertrada di Laon
Dinastia: Carolingi

Successe al padre come Maggiordomo del Regno dei Franchi nel 741 insieme al fratello Carlomanno. Tenne di fatto le redini del potere con Childerico III come Re nominale, ultimo della dinastia dei Merovingi. Nel 751, in seguito a una trattativa con il Papa, ottenne il riconoscimento del titolo reale e l'unzione per sé e per i suoi due figli. Si trattò di fatto di un colpo di stato che però confermava una situazione ormai già definita da tempo. Diede così inizio al governo della dinastia Carolingia, che durerà per circa due secoli ed estenderà il suo dominio anche su Italia, Spagna del nord e Germania.
Di fatto gran parte dei successi che raggiungerà il figlio, Carlo Magno, sono già tracciati dalla politica di Pipino il Breve: l'alleanza con il Papato, le guerre contro i Longobardi, le campagne in Sassonia e la lotta contro i musulmani sul confine meridionale del regno.

Re Pipino ordinò di restaurare completamente la frotezza di Argenton, nel Berry. Quindi ne pose i suoi conti a custodia. Concesse questa fortezza con la parte centrale del contado di Berry fino al Cher a...

Nuovamente l’anno dopo, messo in marcia tutto l’esercito dei Franchi si recò a Nevers passando per Troyes e Auxerre. Qui tenne un placido al campo di Maggio con i Franchi e i suoi nobili. Dopodiché...

Quinidi l’anno seguente, messo in marcia tutto l’esercito dei Franchi e delle altre nazioni che vivevano nel suo regno, recatosi ad Orléan tenne il campo di Maggio, che lui per primo isitutì in sostituzione del campo di Marzo a vantaggio dei Franchi, ricevette molti doni dai Franchi e dai suoi nobili. Attraversato di nuovo la...

Di nuovo l’anno seguente, messo in marcia tutto l’esercito dei Franchi, passando per Troyes e Auxerre, entrò a Bourges dopo aver attraversato la Loira...

Quindi compiute queste cose, Remistagno, figlio di Oddone, tradì la fedeltà che aveva giurato a Re Pipino e...

Quindi trascorso quell’anno, mentre risiedeva a Bourges, nel mese di Febbraio, ordinò che tutto il suo esercito, che stava svernando in Burgundia, lo raggiungesse. Indetto un consiglio dispose di tendere un agguato a...

Quell'anno l'eccellente Re Pipino partì di nuovo dalla fortezza di Selles con pochi uomini per inseguire Waifer e arrivò per primo con grande...

Dopo che il Re aveva raggiunto Saintes ed era rientrato in patria per motivi di salute e per il bene dei Franchi, colpito da una febbre, iniziò ad ammalarsi. Radunò quindi i suoi Conti e i Giudici. Quindi passando per Poitiers raggiunse...

Pages