Papato

È la massima autorità religiosa Cristiano-cattolica e rappresenta allo stesso tempo il vescovo di Roma. In qualità di successore di san Pietro rivendicò ed ottenne il riconoscimento della propria supremazia come guida di tutta la cristianità, soprattutto nei confronti delle altre sedi apostoliche di Antiochia, Alessandria e Gerusalemme. Nel corso dei secoli questa autorità venne però più volte messa in discussione, prima dalle chiese orientali e successivamente dalla riforma protestante.
Più tardi si venne affermando anche un ruolo politico del Papato, soprattutto a partire dal VIII secolo. La sempre più debole presenza dell'Imperatore di Bisanzio sulle terre italiane indusse il Papa ad assumere anche la guida politia e la difesa militare di quei territori ancora non occupati dai Longobardi. Gli storici identificano con la Donazione di Sutri il primo passo in questo senso. La costituzione di un vero e proprio Stato della Chiesa sarà invece un processo più lungo, durante gran parte del medioevo.
Lo Stato Città del Vaticano rappresenta oggi l'erede diretto dello Stato della Chiesa e il Papa continua a esserne il suo capo di stato.