Capitolo 46

Error message

Deprecated function: The each() function is deprecated. This message will be suppressed on further calls in book_prev() (line 775 of /homepages/23/d391833571/htdocs/hyperstoria/modules/book/book.module).

Re Pipino ordinò di restaurare completamente la frotezza di Argenton, nel Berry. Quindi ne pose i suoi conti a custodia. Concesse questa fortezza con la parte centrale del contado di Berry fino al Cher a Remistagno, perché resistesse a Waifer. Questi si rese conto quindi che il Re aveva conquistato il castello di Clermont e che era caduta Bourges, capitale dell’Aquitania e città munitissima, grazie alle macchine d’assedio oltre al fatto che non era in grado di dargli battaglia. Tutte le città d’Aquitania si erano arrese, come Poitiers, Limoges, Saintes e Angoulême più altre città e castelli mentre ne distruggeva le mura che poi Pipino stesso ordinava di riparare e poneva in quelle stesse città i suoi uomini di guarnigione. Anche quell’anno Re Pipino fece ritorno con tutto il suo esercito in patria.

Anno: 
Personaggi storici: 
Autore: