Conquista di Treviso

568

Durante la loro discesa verso sud ovest, i Longobardi occuparono Treviso. Secondo il racconto di Paolo Diacono la città aprì le porte ad Alboino, che ne garantì i privilegi al vescovo Felice.

Allora ad Alboino, giunto al fiume Piave, gli si fece incontro il vescovo di Treviso Felice. Il Re, dato che era molto gene...