Conquista di Aquileia

568

Dopo aver passato le Alpi a Cividale del Friuli, i Longobardi avanzarono verso ovest. Occuparono la città di Aquileia. Lo storico Paolo Diacono non accenna ad alcuna resistenza, nonostante l'importanza della città. Il Patriarca Paolino fuggì a Grado, che poteva essere difesa dalla flotta bizantina.

In quei giorni, durante i quali i Longobardi invadevano l'Italia, i figli del Re dei Franchi Clotario divisero il suo regno in quattro. Il primo,...