Anno con evento

Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753

Pages

793

Durante l’autunno il Re partì da Ratisbona per nave fino al grande canale tra Altmühl e Rednitz, dove gli si presentarono i messi apostolici con grandi doni. Qui un messo raccontò che i Sassoni stavano tradendo di nuovo la sua fiducia. Quindi attraverso il Rednitz raggiunse via nave il Meno e celebrò il Natale a san Chiliano a Würzburg. E così si passò all’anno seguente

764

Quindi Re Pipino tenne un'assemblea a Worms e non fece nient'altro se non restare in Francia, studiando la situazione tra Waifer e Tassilone. E celebrò Natale e Pasqua a Quierzy.

796

Morì Papa Adriano e Leone gli successe subito al soglio pontificio. Inviò dei legati con doni al Re: tra cui le chiavi delle porte di San Pietro e il vessillo della città di Roma.

767

Re Pipino tenne in questa stessa città [Gentilly] un grande sinodo tra Romani e Greci sulla santa Trinità e sulle immagini sacre.

799

Durante la processione del 25 aprile, i Romani catturarono Papa Leone, lo accecarono e gli tagliarono la lingua. Posto sotto custodia, riuscì a fuggire di notte attraverso un muro e si recò presso i legati regi che erano presso la basilica di San Pietro, l’abate Wirundo e il Duca di Spoleto Winigiso, per poi essere condotto a Spoleto.

770

Re Carlo tenne un sinodo a Worms mentre Carlomanno e la Regina Bertada si riunirono a Seltz.

773

Quindi il Re Carlo si recò a Thionville per svernare. Qui lo raggiunse Pietro, ambasciatore di Papa Adriano, che per recarsi presso il Re Carlo percorse un tragitto in mare fino a Marsiglia e poi via terra.

742

Quindi i Maggiordomi Carlomanno e Pipino condussero l'esercito contro Hunaldo, Duca degli Aquitani e conquistarono la fortezza di Loches e durante il tragitto divisero il regno dei Franchi tra di loro a

777

Quindi Re Carlo tenne un sinodo pubblico per la prima volta a Paderborn. Qui si presentarono tutti i Franchi e tutti i Sassoni da ogni parte della Sassonia. Eccetto Vitichindo, che continuava la ribellione con pochi altri. Trovò asilo presso i Normanni insieme ai suoi sostenitori.

745

Carlomanno confessa a sua fratello Pipino di voler lasciare gli obblighi terreni.

Pages