Anno con evento

Era ispanica: -11
Ab Urbe Condita: 704
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 549
Ab Urbe Condita: 1.264
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753

Pages

788

Allora Re Carlo convocò un sinodo a Ingelheim, dove venne Tassilone su ordine del Re insieme ad altri suoi vassalli.

759

Nacque il figlio di Re Pipino, a cui fu posto lo stesso nome del Re, così come Pipino era stato chiamato dal nome di suo padre. Questi visse due anni e nel terzo morì.

791

Quindi si diresse in Baviera, a Ratisbona, dove si radunò il suo esercito. Dopo aver tenuto un consiglio con i Franchi, i Sassoni e i Frisoni, decise di intraprendere una campagna a causa dell'eccessiva e intollerabile cattiveria che gli Avari avevano dimostrato contro la Santa Chiesa e il popolo cristiano, giacchè non era servito a nulla inviare dei messi. Con l'aiuto di Dio invasero il territorio degli Avari.

762

Per la terza volta Re Pipino invase l'Aquitania e prese la città di Bourges e il castello di Thouars. Celebrò il Natale a la Pasqua a Gentilly. E così si passò all'anno seguente.

794

Celebrò la pasqua a Francoforte. Qui venne tenuto un grande sinodo dei vescovi di Gallia, Germania e Italia in presenza del principe e dei messi di Papa Adriano, che furono i Vescovi Teofilatto e Stefano.

765

Re Pipino tenne un'assemblea ad Attigny e non fece nient'altro. Celebrò Natale e Pasqua a Aquisgrana. E così si passò all'anno seguente.

797

Barcellona, città della Spagna, che già prima abbiamo descritto, ci venne ceduta dallo stesso prefetto Sadun. Infatti questi si recò a palazzo presso il Re di sua spontanea volotà consegnando la città.

768

Re Pipino intraprese una campagna e catturò Remistagno, si spinse fino a Saintes e qui catturò la madre di Waifer, le sue sorelle e le nipoti giungendo fino alla Garonna

771

Re Carlo tenne un sinodo a Valenciennes. In quello stesso anno Carlomanno morì a Samoussy il giorno prima le None di Dicembre.

Conosciuti anche come Annales Laurissenses maiores, raccontano l'inizio dell'epopea carolingia, da maggiordomi di palazzo a re e imperatori.
Si ipotizza che l'opera sia stata inziata nel 788, dato che fino a quella data lo stile del testo è uniforme. Successivamente viene continuata da altri autori, tra i quali si ipotizza vi sia Eginardo, il biografo di Carlo magno.
Il periodo di tempo spazia dal 741 all'829 d.C.

Pages