Anno con evento

Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753

Pages

757

L'Imperatore Costantino inviò al re Pipino un organo, insieme ad altri doni, che arrivò fino in Francia. Il re convocò quindi un'assemblea a Compiégne con i Franchi.

792

Passò il natale e la pasqua a Ratisbona. Per la prima volta fu condannata l'eresia Feliciana. Il cui autore fu portato da Angilberto davanti a Papa Adriano e confessandosi abdicò l'eresia. Questo stesso anno non fu fatta alcuna campagna. Venne costruito un ponte per attraversare un fiume navigabile.

760

Re Pipino, vedendo che il Duca degli Aquitani Waifer non rispettava i diritti delle chiese di Francia, convocò un concilio con i Francesi per invadere l'Aquitania al fine di chiedere il ripristino dei diritti ecclesiastici. Si spinse quindi fino alla località di Tedoad.

795

Quest'anno il Re si recò a Kostheim, presso Magonza e vi tenne un placito. Qui dopo aver appreso che i Sassoni avevano annullato le promesse fatte di farsi cristiani e sottomettersi a lui, entrò in Sassonia con l'esercito e raggiunse l’Elba a Lüneburg. Nel frattempo fu ucciso dai Sassoni Witzan Re degli Obodriti.

763

Re Pipino tenne un'assemblea a Nevers e invase per la quarta volta l'Aquitania.

798

Si presentò il legato di Alfonso Re di Galizia e Asturie, di nome Froia, portando in dono una tenda di mirabile bellezza. Ma in quello stesso periodo di pasqua, i Nordliudi che vivono oltre l'Elba si ribellarono e catturarono i legati regi che risiedevano presso di loro per amministrare la giustizia. Alcuni li trucidarono subito, altri li risparmiarono per ottenerne il riscatto.

766

Quindi Re Pipino invase l'Aquitania e tenne un'assemblea a Orléans e restaurò il castello di Argenton che Waifer aveva distrutto.

769

Il glorioso Re Carlo si spinse in Aquitania, poiché Hunaldo voleva sollevare tutta la Guascogna e l’Aquitania.

772

Quindi il benevole Re Carlo tenne un sinodo a Worms. Dopodiché invase la Sassonia per la prima volta, conquistando la fortezza di Eresburg, quindi raggiunse l'Irminsul e distrusse questo santuario appropriandosi di tutto l'oro e l'argento che vi trovò.

776

Quindi Re Carlo entrò in Italia invadendo il Friuli. Rotgaudo fu ucciso e il Re celebrò la Pasqua a Treviso e occupò Cividale, Treviso e altre città che si erano ribellate.

Pages