Anno 766

Era ispanica: 804
Ab Urbe Condita: 1.519
766

Quindi Re Pipino invase l'Aquitania e tenne un'assemblea a Orléans e restaurò il castello di Argenton che Waifer aveva distrutto.

Waifer, resosi conto che nessuna città né fortezza potesse resistere a Re Pipino e ai Franchi, ordinò di distruggere tutte le città più fortificate che aveva in Aquitania.

Re Pipino ordinò di restaurare completamente la frotezza di Argenton, nel Berry. Quindi ne pose i suoi conti a custodia. Concesse questa fortezza con la parte centrale del contado di Berry fino al Cher a Remistagno, perché resistesse a Waifer.

Nuovamente l’anno dopo, messo in marcia tutto l’esercito dei Franchi si recò a Nevers passando per Troyes e Auxerre. Qui tenne un placido al campo di Maggio con i Franchi e i suoi nobili.

Quinidi l’anno seguente, messo in marcia tutto l’esercito dei Franchi e delle altre nazioni che vivevano nel suo regno, recatosi ad Orléan tenne il campo di Maggio, che lui per primo isitutì in sostituzione del campo di Marzo a vantaggio dei Franchi, ricevette molti doni dai Franchi e dai suoi nobili.

766

Morì Egbert, Arcivescovo di York alle XIII Kal di Dicembre - fu vescovo per trentasette inverni - e Frithbert Vescovo di Hexham - fu vescovo per trentatre inverni.