Capitolo 20

Quindi la tredicesima è la Valeria, che è affiancata alla Nursia, che si trova tra l'Umbria, la Campania e il Piceno. Confina a oriente con la regione del Sannio. La sua parte occidentale, che inizia dalla città di Roma, un tempo era detta Etruria dal nome del popolo degli Etruschi. Qui ci sono le città di Tivoli, Carsioli, Reate, Furcona, Amiterno, la regione dei Marsi e il loro lago che si chiama Fucino. Ritengo che la regione dei Marsi si debba inserire nella provincia della Valeria, poiché non è assolutamente descritta nella lista delle province italiane dagli antichi. Se qualcuno può dimostrare con ragione che questa sia una provincia a sé stante, la sua opinione sarà presa in considerazione in ogni modo. La quattordicesima provincia è il Sannio, che si trova tra la Campania, il mare Adriatico e la Puglia e ha inizio dal fiume Pescara. Qui ci sono le città di Teate, Aufidena, Isernia e la città di Sannio, ormai da tempo disabitata, dalla quale tutta la provincia prendere il nome. La capitale di questa stessa provincia è la ricca città di Benevento. Inoltre un tempo i Sanniti prendevano il nome dalle lance che erano soliti brandire, che in greco si chiamanosaynia.

Autore: