Paolo Diacono

Morto nell'anno (?)

Quindi i Longobardi elessero Re Clefi, uomo di nobile origine, in un'assemblea generale a Pavia. Questi in parte uccise con la spada molti uomini romani importanti, in parte li cacciò dall'Italia. Regnò insieme a sua moglie Masane una...

Dopo la sua morte i Longobardi non ebbero un re per dieci anni, essendo governati da duchi. Ogni duca era a capo di una città: Zaban a Pavia, Vallari a Bergamo, Alichi a Brescia, Eoin a Trento, Gisulfo a Cividale. Ma c'erano altri trenta duchi con le proprie città. In quei giorni furono uccisi per cupidigia molti nobili romani. Gli altri, divisi tra gli stranieri furono resi tributari così da...

La Storia dei Longobardi di Paolo Diacono è un'opera del VIII secolo che ritrae le vicende del popolo Longobardo dalle loro origini leggendarie lungo le coste del Baltico fino alla conquista dell'Italia. Scritto quando il Regno dei Longobardi era ormai stato conquistato da Carlo Magno, termina con le vicende del principio del VIII secolo, quando i Longobardi...

Pages