Burgundia

Regione storica corrispondente alla zona di insediamento del Regno dei Burgundi tra il V e il VI secolo d.C. Diede poi origine all'attuale Borgogna, anche se i suoi confini erano inizialmente più estesi verso sud, fino alla valle del Rodano e verso est lungo le valli svizzere fino al lago di Costanza.

Capitolo 38

L’anno seguente Astolfo Re dei Longobardi, tradì la fedeltà che aveva promesso a Re Pipino compiendo azioni peccaminose. Si recò nuovamente a Roma con un esercito, invadendone i confini, devastandone la regione, recandosi alla chiesa di San Pietro e dando alle fiamme le case che qui incontrò.

Capitolo 35

Fatto ciò, l’anno seguente i Sassoni si sollevarono di nuovo secondo l’abitudine contro il Re, a cui precedentemente avevano giurato fedeltà. Quindi Re Pipino, spinto dall’ira, raccolto tutto l’esercito dei Franchi, attraversato di nuovo il Reno, si recò in Sassonia con un grande apparato, e ne bruciò ampiamente il territorio.

Capitolo 24

Quell’anno il comandante Pipino, messo in moto l’esercito, con suo zio Childebrando come comandante e molti nobili e truppe ausiliarie, si diresse in Burgundia, occupandola. Intanto, quello che è triste e doloroso raccontare, apparvero nuovi segni nel sole, nella luna e nelle stelle e fu turbato l’ordine sacro della pasqua.

Anno 741

Il principe Carlo, dopo aver domato i popoli che abitavano tutt'intorno, mentre approfittava della pace per sistemare le cose interne al regno, ricevette nello stesso anno una seconda legazione del beatissimo Papa Gregorio inviata dalla sede apostolica.

Subscribe to RSS - Burgundia