Anno 618

Era ispanica: 656
Ab Urbe Condita: 1.371

Questi nell’era 656, nel settimo anno del regno di Eraclio, invadono il suo regno e combattendo con alterne fortune avanzano sempre maggior rivendicazioni.

Nell’era ispanica 656, nel settimo anno dell’imperatore Eraclio, i Saraceni, spinti dal loro capo Maometto, rivendicano per sé la Siria, l’Arabia e la Mesopotamia più con sotterfugi che con la forza. E non tanto con spedizioni in campo aperto ma perseverando con incursioni nascoste devastano le province vicine.