Anno 515

Era ispanica: 553
Ab Urbe Condita: 1.268

In seguito, presso i Turingi, si disputavano il potere sul popolo tre fratelli: Baderico, Ermanafrido e Bertario.

Quindi morto il vescovo di Tours Licinio, Dinifio ascendiò alla cattedra pontificale. Presso gli Arverni, dopo la morte del beato Abruncolo, divenne dodicesimo vescovo il santo Eufrasio.

Quindi morto Gundobado, ottenne il regno suo figlio Sigismondo. Costruì il monastero e la basilica d’Agauno con l’abile aiuto di Dio.

Quindi accadde che i Danesi, con il loro Re di nome Clochilaico, si diressero verso le Gallie per mare. Scesi a terra, devastarono un villaggio del regno di Teodorico e fecero prigionieri e caricate le navi sia di prigionieri che del resto del bottino, volevano a quel punto ritornare in patria. Ma il loro re si fermò sul litorale, poiché avrebbe seguito le navi dopo che fossero già state in alto mare.