Capitolo 12

Anno II dell’Imperatore Tiberio, X di Re Leovigildo.
Il magister militum per l’Africa Gennadio sconfigge i Mauri e il loro Re Garmule, che già aveva ucciso tre comandanti dell’esercito Romano e lo uccise con la spada.
Tiberio istituì il comandante degli excubiti Maurizio como magister militiae per l’Oriente e lo inviò per respingere i Persiani.
I Romani condussero una guerra sfortunata contro i Longobardi in Italia.
Re Leovigildo, sconfitti ovunque i ribelli e gli usurpatori in Spagna, restò in pace con il proprio popolo. Fondò nella Celtiberia la città di Ricopolis, che prese il nome dal figlio: adornatala di opere mirabili nelle mura e nei dintorni e istituò privilegi per gli abitanti della nuova città.
Giovanni fu fatto vescovo della chiesa di Emerita

Anno: