Capitolo 62

Sotto il suo regno la Chiesa crebbe e il Regno si ampliò. Furono ripopolate dai Cristiani anche le città di Braga, Oporto, Orense, Eminio, Viseo e Lamego. Con le sue vittorie devastò e distrusse, consumandole con la spada e la fame, Coria, Egitania e gli altri territori della Lusitania fino a Merida e alla costa. Poco tempo dopo, nell’anno 915 [878], Abuhailt, console di Spagna e consigliere del Re Muhammad, fu catturato durante la guerra in Galizia e portato a Oviedo dal nostro Re. Una volta liberato, diede in ostaggio due suoi fratelli, il figlio e un nipote fino a che non pagò centomila solidi d’oro al Re.