Anno con evento

Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753
Era ispanica: 38
Ab Urbe Condita: 753

Pages

774

Ritornando da Roma si recò di nuovo a Pavia. Catturò la città insieme a Re Desiderio, a sua moglie e alla figlia e a tutto il tesoro che si trovava nel suo palazzo.

760

Re Pipino, vedendo che il Duca degli Aquitani Waifer non rispettava i diritti delle chiese di Francia, convocò un concilio con i Francesi per invadere l'Aquitania al fine di chiedere il ripristino dei diritti ecclesiastici. Si spinse quindi fino alla località di Tedoad.

763

Re Pipino tenne un'assemblea a Nevers e invase per la quarta volta l'Aquitania.

788

Allora Re Carlo convocò un sinodo a Ingelheim, dove venne Tassilone su ordine del Re insieme ad altri suoi vassalli.

766

Quindi Re Pipino invase l'Aquitania e tenne un'assemblea a Orléans e restaurò il castello di Argenton che Waifer aveva distrutto.

791

Quindi si diresse in Baviera, a Ratisbona, dove si radunò il suo esercito. Dopo aver tenuto un consiglio con i Franchi, i Sassoni e i Frisoni, decise di intraprendere una campagna a causa dell'eccessiva e intollerabile cattiveria che gli Avari avevano dimostrato contro la Santa Chiesa e il popolo cristiano, giacchè non era servito a nulla inviare dei messi. Con l'aiuto di Dio invasero il territorio degli Avari.

794

Celebrò la pasqua a Francoforte. Qui venne tenuto un grande sinodo dei vescovi di Gallia, Germania e Italia in presenza del principe e dei messi di Papa Adriano, che furono i Vescovi Teofilatto e Stefano.

797

Barcellona, città della Spagna, che già prima abbiamo descritto, ci venne ceduta dallo stesso prefetto Sadun. Infatti questi si recò a palazzo presso il Re di sua spontanea volotà consegnando la città.

741

Morte del maggiordomo Carlo.

744

Carlomanno e Pipino si spinsero di nuovo in Sassonia e questa volta invece catturarono il sassone Teodorico.

Pages