784

Quindi i Sassoni si ribellarono un’altra volta come al loro solito e a loro si associarono alcuni dei Frisoni. Quindi Re Carlo si mise in moto e attraversò il Reno alla confluenza con il Lippe ed entrò in Sassonia devastando e saccheggiando fino a Huculvi. Quindi tenuto consiglio, poiché vi era una grande inondazione, aggredì gli Ostafali dalla parte orientale, passando per la Turingia e inviò suo figlio Carlo con un’altra schiera contro i Vestfali, il che fu fatto. Il Re Carlo raggiunse il fiume Elba passando per la Turingia, quindi a Steinfurt e successivamente a Schöningen. Da qui tornò in Francia dopo aver stipulato la pace. Ma i Vestfali si volevano radunare presso Lippe. Per cui saputo ciò, il figlio di Re Carlo si unì a lui lungo il cammino con la propria schiera, e insieme a lui li attaccarono nel distretto di Dreingau. Con l’aiuto di Dio Carlo, figlio primogenito di Re Carlo, ne uscì vincitore insieme ai Franchi e molti Sassoni furono uccisi. Grazie a Dio ritornò illeso da suo padre a Worms. Qui tenne consiglio con i Franchi dove decise di recarsi in Sassonia di nuovo durante l’inverno. Cosa che avvenne. E celebrò il natale vicino a Schieder nel distretto di Weissgau lungo il fiume Emmer nella città di Lüdge. E così si passò all’anno seguente.

Anno: 
Personaggi storici: 
Eventi storici: 
Autore: